Diodato
BIOGRAFIA

Diodato esordisce nell’aprile 2013 con l’album “E forse sono pazzo”. Con la cover di “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De Andrè partecipa alla colonna sonora del film "Anni felici".
Nel febbraio 2014 partecipa al 64esimo Festival di Sanremo nella categoria “Nuove proposte” con la canzone “Babilonia”. Conquista il 2° posto nella classifica generale ed il 1° nella classifica della giuria di qualità. Mina su Vanity Fair ha citato il brano considerandolo uno dei migliori di tutto il festival.
Nel marzo del 2014 Diodato viene scelto dalla trasmissione televisiva di Rai 3 “Che Tempo che Fa“  come ospite fisso. Ogni domenica rende omaggio ai grandi artisti della musica italiana proponendo alcune delle più belle canzoni di sempre.
Il 27 ottobre 2014 pubblica "A Ritrovar Bellezza”, disco che contiene tutti i brani interpretati durante Che Tempo Che Fa. 
Dal 2016 diverrà direttore artistico del concerto del 1° maggio di Taranto.
Nel 2016 firma un contratto discografico con Carosello Records e nel 2017 pubblica “Cosa siamo diventati”. Il primo singolo è “Mi si scioglie la bocca”, entrato nella VIRAL 50 di Spotify dopo neanche 24h dalla pubblicazione. 
Il secondo singolo, “Di questa felicità”, viene pubblicato a ridosso dell’estate in due versioni diverse: una acustica e una elettronica.
Quest’estate, durante il suo tour, è stato opening act del concerto di Gazzè, Consoli e Silvestri al Collisioni Festival.

Grazie al suo tour vince il premio come best performer da Keep On Live, il circuito dei club live italiani.

A dicembre 2017 viene annunciata la sua partecipazione al 68° Festival di Sanremo nella categoria campioni con il brano “Adesso” insieme all’amico e collega Roy Paci.

Il brano riceve l’elogio della critica e del pubblico, che lo decretano uno dei brani più apprezzati del Festival. In radio è tra i brani sanremesi più suonati, arriva in top 10 iTunes e in streaming raggiunge la top 3 della Viral di Spotify e viene inserito nelle più importanti playlist italiane.

 

NEWS & SOCIAL