Matthew Lee
BIOGRAFIA

Uno straordinario performer, pianista e cantante innamorato del Rock’n’roll, che ha fatto propri gli insegnamenti dei grandi maestri del genere. Un vero talento, un fenomeno degli 88 tasti. Nonostante la giovane età ha già sulle spalle circa 1000 concerti. Matthew Lee infatti ha suonato in tutta europa: Italia, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Slovenia, Svizzera, e si è inoltre esibito negli Stati Uniti ed in Africa. Il Cincinnati Blues Festival in Ohio (USA), il Summer Jumboree Festival (Senigallia, Italia), Musicultura (Recanati, Italia),il Festival di Sao Vincente (Capoverde); Motor Show di Bologna; Musikmesse di Francoforte; Blues on the farm (UK); il Capodanno 2005 a Roma (davanti a 150.000 persone), Linton Festival(UK), Cornbury Festival (UK), Festival Internazionale di Hammamet (Tunisia) sono solo alcune delle importanti manifestazioni a cui Matthew Lee ha partecipato. La stampa internazionale gli ha dedicato importanti recensioni definendolo “The genius of Rock’n’Roll”. Oltre ad essere uno straordinario interprete, si sta facendo apprezzare anche come autore. Ha da poco finito di registrare il suo nuovo disco nel quale ha collaborato alla scrittura di brani inediti con importanti produttori ed autori del panorama internazionale. Recentemente ha firmato un importante contratto discografico con la storica etichetta Carosello Records, pronta a scommettere su di lui per lanciarlo definitivamente al grande pubblico. Nel 2015 Matthew Lee mostra il suo grande talento da performer grazie al “Rock’n’Roll Tour” che parte da Parigi e tocca i principali club italiani. Realizza la cover de “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato, in italiano e inglese, ricevendo i complimenti da parte dell’artista stesso. Il 5 maggio esce il nuovo album “D’Altri Tempi" e un mese dopo parte il "D'Altri Tempi Tour". Nel giugno 2015 è il vincitore assoluto nella categoria "Giovani" del "Coca-Cola Summer Festival #daiunbacio" con il brano "È tempo d'altri tempi".

NEWS & SOCIAL