wrongonyou
BIOGRAFIA

Wrongonyou è lo pseudonimo di Marco Zitelli, musicista romano, classe 1990.

Un giovane talento fuori dal comune che con la sua musica fresca e autentica arriva dritto al cuore. Il suo è un progetto totalmente nuovo e insolito nel panorama musicale italiano: già dalle prime note, la musica del giovane cantautore conquista chiunque la stia ascoltando.

 

Wrongonyou, innamoratosi del folk e di tutta la discografia di artisti come John Frusciante e Justin Vernon, comincia a scrivere brani intorno al 2013 e a pubblicarli sul suo profilo Soundcloud. I brani arrivano all’orecchio del professore di Sound Technology dell’Università di Oxford il quale lo invita a registrare quattro brani nei recording studios dell’università, gli stessi dove nel ’91 gli Shinding, oggi conosciuti come Radiohead, registrarono “Manic Hedgehog”. Grazie al suo primo demo “Hands” inizia a trovare consensi: apprezzato della scuola romana, ha già alle spalle oltre 200 concerti e la sua musica è arrivata anche in Europa. L’artista si è esibito in alcuni tra i più importanti festival musicali a Bruxelles, Bilbao, Parigi, Clermont Ferrand e a giugno del 2017 al Primavera Sound di Barcellona.

 

Nel 2016 firma un contratto discografico con Carosello Records e pubblica i singoli “Rodeo”, “Killer” (più di un milione di stream su Spotify) e “The Lake”. Quest’ultimo brano è entrato nella “Top Viral 50” di Spotify ed è stato suonato dai più importanti network nazionali. Niccolò Fabi, sempre attento al nuovo panorama musicale, ha deciso di coinvolgere Wrongonyou come opening del suo tour teatrale nell’estate 2016. Il video di “The Lake” è stato sincronizzato nell’episodio 12 della serie Terrace House: Aloha Estate, online su Netflix Japan e in onda nella tv nazionale giapponese. Il 18 novembre 2016 esce per Carosello il primo EP dal titolo “The Mountain Man”.

 

Nel 2017 Wrongonyou pubblica il singolo “I don’t Want To Get Down”, il cui video è stato girato nel deserto della California. Il singolo apre ufficialmente i lavori al nuovo album, che vedrà la luce nel 2018 per Carosello, con sei brani prodotti da Michele Canova, uno dei produttori italiani più famosi al mondo. Intensa l’attività live di Wrongonyou: ha girato tutta Italia con il suo tour, intervallandolo con gli opening act di artisti italiani (come Levante e Daniele Silvestri) e stranieri (Austra e i The Lumineers). È stato coinvolto anche nel progetto #EveryChildisMyChild – Live for Syria a Vulci (VT), evento per la costruzione di una scuola in Siria. A settembre è stato uno degli artisti italiani coinvolti nel progetto #Giveahome, un’iniziativa mondiale ideata da Amnesty International e Sofar Sound. In attesa del nuovo lavoro discografico, il giorno del suo compleanno (il 14 novembre) Wrongonyou ha omaggiato i suoi fan con la cover di “Congratulations” di Post Malone, rendendola disponibile in tutte le piattaforme digitali e in streaming.

Intanto Alessandro Gassman si è innamorato del suo talento e lo ha scelto per far parte del cast de “Il premio”, il film in cui Wrongonyou è apparso come attore (al fianco Di Gassman stesso, Gigi Proietti e Rocco Papaleo) e curatore della colonna sonora. Il 1° dicembre è uscito “Shoulders” feat. Maurizio Filardo, brano principale della colonna sonora del film.

 

A gennaio 2018 è uscito “Prove It”, il singolo che ufficialmente ha anticipato l’uscita dell’album d’esordio “Rebirth” (Carosello Records). I fan hanno potuto ascoltare in anteprima il disco in occasione di due appuntamenti speciali: uno showcase esclusivo realizzato in collaborazione con Spotify e un live alla Santeria Social Club di Milano in occasione di MI AMI ORA.

 

“Rebirth” è uscito il 9 marzo. Il disco incarna perfettamente lo spirito dell’artista e la direzione che ha preso la sua musica nell’ultimo anno: un eclettico mix di folk ed elettronica, con un sound internazionale, fresco e contemporaneo. La tracklist è divista in “[Re]birth”, con i 7 brani inediti al momento della pubblicazione dell’album, e “Birth”, con i 4 singoli che hanno preceduto il disco e che hanno particolarmente segnato la carriera dell’artista. In occasione del Record Store Day, “Rebirth” è stato dato alle stampa anche in versione vinile da 180 grammi, di migliore qualità perché garantisce una durata maggiore rispetto alle versioni più sottili e leggere.

 

L’album viene accolto con entusiasmo dalla critica e dal pubblico. L’uscita dà ufficialmente il via al “Rebirth tour”, in Italia (dove registra sold out a Roma, Milano e Bologna) e all’estero. Wrongonyou partecipa a marzo anche al SXSW 2018 (South by Southwest festival) ad Austin in Texas (USA) ed è tra gli artisti che si esibiscono al Concertone del Primo Maggio di Roma.  

 

NEWS & SOCIAL