Diodato
BIOGRAFIA

Diodato esordisce discograficamente nell’aprile 2013 con “E forse sono pazzo” (Le Narcisse Records/Goodfellas). Il disco suscita immediatamente interesse e viene recensito ottimamente su diverse testate nazionali (La Repubblica XL, Il Mucchio, Il Messaggero). I primi singoli estratti vengono trasmessi da numerose emittenti radiofoniche e con la rivisitazione di “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De Andrè, contenuta nell'album, Diodato partecipa alla colonna sonora del film di Daniele Luchetti "Anni felici" con Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti presentato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Toronto.

 

Nel febbraio 2014 Diodato partecipa al 64esimo Festival di Sanremo nella categoria “Nuove proposte” con la canzone “Babilonia”. Le esibizioni al Teatro Ariston lo portano a conquistare il secondo posto nella classifica generale e i complimenti della giuria di qualità, presieduta dal regista Paolo Virzì, che ha dichiarato: “In mezzo a loro (i concorrenti) c’è un genio, Diodato, che purtroppo non è stato premiato né dalla critica né dal voto popolare. Io gli avrei dato tutto, gli avrei messo in braccio Laetitia Casta”.

Anche Mina su Vanity Fair ha citato il brano considerandolo uno dei migliori di tutto il festival.

 

Nel marzo del 2014 Diodato viene scelto dalla trasmissione televisiva di Rai 3 “Che Tempo che Fa“  come ospite fisso. Ogni domenica in collegamento per dodici puntate con le sue “canzoni in un minuto”, rende omaggio ai grandi artisti della musica italiana (come Sergio Endrigo, Domenico Modugno, Mina, Luigi Tenco e Bruno Lauzi) proponendo alcune delle più belle canzoni di sempre.

 

Il Primo Maggio partecipa nella sua Taranto al grande concerto per la Festa del Lavoro in compagnia di nomi illustri come Vinicio Capossela, Afterhours, Caparezza, 99 Posse e molti altri. Dal 2016 diverrà direttore artistico della manifestazione assieme a Michele Riondino e Roy Paci.

 

Il 25 maggio 2014 Diodato viene ospitato in studio per l’ultima puntata della stagione della fortunata trasmissione di Rai 3 condotta da Fabio Fazio dove esegue una emozionantissima versione acustica di “Babilonia”.

 

A giugno 2014 vince il premio “Mtv Best New Generation” e si esibisce sul palco degli MTV Awards in diretta televisiva su MTV dal Parco delle Cascine di Firenze davanti a 30.000 persone. Il singolo "Se solo avessi un altro " viene trasmesso in alta rotazione su Mtv e passato in oltre 100 radio su tutto il territorio nazionale.

 

L’estate 2014 è un susseguirsi di concerti che hanno toccato importanti rassegne musicali come il Cateraduno2014, Roma Incontra il Mondo, Pistoia Blues (in apertura ai Negramaro), Meraviglioso Modugno e lo Sziget Festival a Budapest.

 

Nel settembre 2014 Diodato vince il “Premio Fabrizio De André”, per la sua convincente e personale versione di “Amore che vieni amore che vai”.

 

Ad ottobre partecipa  come ospite al Premio Tenco 2014 e al festival organizzato dagli Aftherhours a L'Aquila "Hai Paura del Buio".

 

Il 27 ottobre 2014 pubblica "A Ritrovar Bellezza”, disco che contiene tutti i brani interpretati durante la collaborazione con Che Tempo Che Fa. All'album partecipano anche Manuel Agnelli con cui duetta ne “La voce del silenzio” ed ancora Roy Paci e i Velvet Brass con cui rivede la splendida “Arrivederci” di Bindi.

 

Partecipa al disco “Acrobati" di Daniele Silvestri con due featuring nei brani  “ Pochi giorni” e “ Alla fine”  e nell’estate del 2016 è ospite del suo “Acrobati in tour".

 

Nel 2016 firma un contratto discografico con Carosello Records e a gennaio 2017 pubblica l’album “Cosa siamo diventati”.

L’album è stato anticipato dal singolo “Mi si scioglie la bocca” entrato nella VIRAL 50 di Spotify dopo neanche 24 h dalla pubblicazione.

Il secondo singolo estratto, “Di questa felicità”, viene pubblicato a ridosso dell’estate in due versioni diverse da quella presente nell’album: una “blue version” acustica e una “red version” più elettronica riprodotta per l’occasione da Dario Faini.

 

Prende parte alla compilation “KO Computer”, un tributo all’album “Ok Computer” dei Radiohead ideato dallo staff di King Kong di Radio1. Per loro reinterpreta la celebre “Paranoid Android”.

 

 

Nel 2017 Diodato gira l’Italia con il “Cosa Siamo Diventati Tour”. È stato coinvolto anche nel progetto #EveryChildisMyChild – Live for Syria a Vulci (VT), evento organizzato da molti artisti italiani per la costruzione di una scuola in Siria.

Inoltre, è stato opening act del concerto di Max Gazzè, Carmen Consoli e Daniele Silvestri al Collisioni Festival di Barolo.

 

A novembre esce un nuovo singolo di Diodato, “Cretino che sei”, brano che segna una svolta stilistica dell’artista. Il brano è stato presentato in anteprima alla Milano Music Week ed è entrato nella top 10 della Viral Italia di Spotify e nella playlist Indie Italia. Il brano è diventato virale grazie a una campagna social che vede gli utenti coinvolti nella “Cretino dance”.

 

Grazie al suo tour vince il premio come best performer da Keep On Live, il circuito dei club live italiani.

 

A dicembre 2017 viene annunciata la sua partecipazione al 68° Festival di Sanremo nella categoria campioni con il brano “Adesso” insieme all’amico e collega Roy Paci.

 

Il brano riceve l’elogio della critica e del pubblico, che lo decretano uno dei brani più apprezzati del Festival. In radio è tra i brani sanremesi più suonati, arriva in top 10 iTunes e in streaming raggiunge la top 3 della Viral di Spotify e viene inserito nelle più importanti playlist italiane.

 

Il brano viene scelto come colonna sonora del corto di Annamaria Loguori “La notte prima”, presentato in anteprima alla Mostra del cinema di Venezia. Grazie al brano il cortometraggio è stato premiato al Premio Roma Videoclip, il più importante riconoscimento nazionale italiano che premia i videoclip tratti da colonne sonore o video musicali.

 

A maggio Diodato torna sulle scene con il singolo “Essere semplice”, mentre annuncia le tappe estive del tour – che si è protratto fino a ottobre - e le partecipazioni al Medimex, al Collisioni Festival, al Festival Gaber, al Giffoni Film Festival e al RadioCity Milano.

 

A dicembre si esibisce alla cinque giorni di eventi “5 giorni di Musica contro le Mafie” a Cosenza - dove verrà premiato per il brano “Adesso” – e al premio “Le strade di San Nicola” a Bari.