10 maggio 2024
MICHELANGELO VOOD - ESCE OGGI IL PRIMO ALBUM "NON C'È PIÙ TEMPO"

Esce oggi, venerdì 10 maggio, per Carosello Records NON C’È PIÙ TEMPO, il primo album di inediti di MICHELANGELO VOOD, cantautore che abita il presente sognando coi piedi per terra e cultore delle piccole cose, capace di far vibrare il suo vissuto sulle stesse corde di chi lo circonda.

 

“NON C’È PIÙ TEMPO”, in cui trovano spazio anche i brani “Scemo”, “Due morsi” e “2000 anni” che MICHELANGELO VOOD ha disseminato in questi primi mesi del nuovo anno come piccole pietre per iniziare a tracciare questo nuovo percorso, è un piccolo e prezioso taccuino un po’ consumato e pasticciato in cui Michelangelo racchiude e racconta il suo punto di vista e le sue riflessioni su cosa significa e cosa comporta avere 30 anni oggi.

 

«Tutti i giorni penso che io della vita non ci ho capito niente. Alla mia età i miei genitori avevano già una casa, un lavoro stabile e due figli, io invece sto a Milano in affitto con altre 3 persone, ho un lavoro precario e a malapena potrei prendermi cura di un cane, figurati di un figlio. Nella testa sento un orologio che non si ferma mai, mi dice che non c’è più tempo, che devo muovermi se non voglio rimanere un fallito per tutta la vita. E io mi muovo, ma non so dove sto andando. Paura, amore, futuro, solitudine, sacrifici, rassegnazione, speranza, metropoli, genitori, amicizie, provincia, delusione, fame, treni, scelte, dipendenze, fallimenti, insonnia, verità. Ho messo tutto questo nel mio primo disco» Michelangelo Vood

 

Il tratto della sua penna è determinato anche se nasconde una consapevole titubanza, perché non è facile mettere nero su bianco il proprio mondo interiore, sollevare il lembo della coperta e fare uscire il mostro da sotto il letto.

Ma fino a che non staniamo le nostre paure non potremo mai affrontarle, sconfiggerle o semplicemente accettarle e, se “il coraggio è fatto di paura” – come scriveva Oriana Fallaci – allora questa ci serve per fare un passo avanti verso il nostro futuro. Sarà un passo forse incerto, inciamperemo, non sapremo in che direzione stiamo andando e quale sia la meta finale ma intanto siamo in cammino, con il nostro bagaglio di vita sulle spalle che si alleggerirà non appena riusciremo a liberarci, anche solo per qualche tappa, dei nostri fardelli.

E se è pur vero che darsi il permesso di “stare fermi” psicologicamente e fisicamente è fondamentale ed è un modo per salvarsi e proteggersi dalla velocità della nostra epoca, è vero anche che occorre che questo “fermarsi” sia temporaneo e imporsi ed educarsi al movimento per la propria realizzazione personale e professionale diventa una missione indispensabile.

Il tempo è movimento, è protrarsi in avanti, ma verso un avanti che non conosciamo e di cui spesso abbiamo timore. La vita è movimento ma, senza uno scopo che al giorno d’oggi è sempre meno chiaro e credibile, la linea continua che lega passato, presente e futuro, e che si poggia su una narrazione di senso, si trasforma in una serie di punti intervallati da vuoti che cerchiamo di riempire come meglio possiamo. Quindi tempo e vita sono un continuo susseguirsi di accelerazione e stasi, ci si stacca dal passato che diventa luogo della nostalgia, il presente si satura di inquietudini e affanni per il nostro bisogno di sentirci vivi e attivi e il futuro diventa una preoccupazione.

In mezzo a frammenti di vita ordinaria la sua penna scrive fitta, cancella, mette punti, ricomincia, con un’urgenza espressiva che manifesta la necessità di condividere ciò che prova con chi può e ha voglia di capirlo.

I 30 anni significano consapevolezza, domande, ancora poche risposte, significano impegno, volontà, rimpianti, provare a  perdonarsi, un continuo tentativo di accettazione e di capire quale sia il nostro posto nel mondo.

Significano anche ostacoli, sogni in bilico, un coraggio ancora troppo timido, tante aspettative e poco tempo e forza per raggiungerle.

E significano preoccupazioni: c’è il costante pensiero di non essere più in tempo per realizzare ciò che si è sempre sognato, ci si pone quesiti profondi su ciò che vogliamo dalla nostra vita e pare sempre di non riuscire completamente ad adattarsi al mondo esterno, di non essere nel posto giusto. Immersi in un circolo vizioso di negatività, ansia sociale e nella velocità dell’oggi, ci sembra di vivere una vita ripetitiva, tutta uguale, e l’anelare così spasmodicamente al futuro migliore ci fa agire meccanicamente, spesso intrappolati in impegni e diktat prefissati che spersonalizzano le nostre esistenze.

Questo provoca frustrazione, mina l’autostima, ci fa sentire falliti talvolta. Ci sono situazioni in cui ci sembra impossibile cambiare il nostro stile di vita ma esiste sempre una via d’uscita, una strada “nostra” da percorrere.

I 30 anni quindi sono il momento in cui è ancora tutto in discussione, e finché è così, paradossalmente, la mancanza di certezze può rappresentare l’opportunità giusta di tracciare percorsi alternativi per realizzare ciò che si vuole e in cui si crede.

 

«Qualche giorno fa ho deciso di far ascoltare il disco in anteprima ad alcuni dei miei alunni. È stato un pomeriggio molto emozionante che mi porterò dentro a lungo. Per chi non lo sapesse insegno italiano e storia a questi ragazzi (ci provo). Tra poco faranno la maturità e verranno catapultati nel mondo dei “grandi”, loro non vedono l’ora. Anche se ora non ci pensano, in realtà tante delle paure e ansie che provano sono lo stesse che sentiamo noi…forse è proprio vero che “grandi” non si diventa mai».

 

Michelangelo ha iniziato il “MICHELANGELO VOOD – TOUR 2024” prodotto e organizzato da Altini Cose

 

Queste le prime date annunciate:

 

Venerdì 10 maggio – Formigine Party Village – Parco FPV – Casinalbo (MO)

Domenica 12 maggio – Spaghetti Unplugged – Alcazar – Roma

Martedì 4 giugno – Fringemi Festival – Spazio Pontano 35 – Milano

Calendario in aggiornamento…

TUTTE LE NOTIZIE
17 maggio

SETHU - FUORI ORA IL PRIMO ALBUM "TUTTI I COLORI DEL BUIO"

10 maggio

MICHELANGELO VOOD - ESCE OGGI IL PRIMO ALBUM "NON C'È PIÙ TEMPO"

23 aprile

GIMA - FUORI ORA "TEMPESTA" IL NUOVO SINGOLO

22 aprile

MICHELANGELO VOOD ANNUNCIA IL SUO PRIMO ALBUM DI INEDITI “NON C’È PIÙ TEMPO”, FUORI VENERDÌ 10 MAGGIO

19 aprile

DIODATO TORNA CON "HO ACCESO UN FUOCO", IL NUOVO ALBUM LIVE IN STUDIO

19 aprile

SETHU FUORI ORA IL NUOVO SINGOLO “QUESTA È LA FINE” CHE ANTICIPA L’ATTESO PRIMO ALBUM IN USCITA A MAGGIO “TUTTI I COLORI DEL BUIO”

15 aprile

SETHU ANNUNCIA IL SUO PRIMO ALBUM “TUTTI I COLORI DEL BUIO” IN USCITA VENERDÌ 17 MAGGIO

12 aprile

BARTOLINI - FUORI ORA "TILT", IL NUOVO ALBUM

08 aprile

BARTOLINI - FUORI A SORPRESA "ULTIMA VOLTA"

03 aprile

"HO PAURA DI MORIRE" - IL PRIMO SINGOLO CON CAROSELLO DI PRIM

29 marzo

MICHELANGELO VOOD - IL NUOVO SINGOLO "SCEMO" FUORI ORA

29 marzo

RICCHI E POVERI - FUORI ORA I REMIX DI "MA NON TUTTA LA VITA"

27 marzo

BARTOLINI - ANNUNCIATO IL NUOVO ALBUM "TILT" FUORI IL 12 APRILE

15 marzo

VASCO BRONDI - FUORI ORA "UN SEGNO DI VITA", IL NUOVO ALBUM

08 marzo

KEYRA - FUORI ORA IL SUO NUOVO SINGOLO "PICCERÈ"

01 marzo

VASCO BRONDI - "ILLUMINA TUTTO" IL NUOVO SINGOLO FUORI ORA

26 febbraio

BARTOLINI FEAT. TRIPOLARE - "CHICCO" IL NUOVO SINGOLO FUORI ORA

23 febbraio

MICHELANGELO VOOD - IL NUOVO SINGOLO "DUE MORSI" FUORI ORA

06 febbraio

RICCHI E POVERI - IN GARA A SANREMO 2024 CON IL BRANO "MA NON TUTTA LA VITA"

06 febbraio

DIODATO - "TI MUOVI" È IL BRANO IN GARA AL FESTIVAL DI SANREMO

10 gennaio

VASCO BRONDI - FUORI ORA IL NUOVO SINGOLO "UN SEGNO DI VITA"

05 gennaio

MICHELANGELO VOOD - INAUGURA IL NUOVO ANNO CON IL SINGOLO “2000 ANNI” PRIMA ANTICIPAZIONE DELL’ALBUM DI DEBUTTO IN USCITA QUESTA PRIMAVERA

19 dicembre

VASCO ROSSI - ESCE OGGI PER LA PRIMA VOLTA IN ASSOLUTO IL VIDEO DI "VITA SPERICOLATA"

15 dicembre

SETHU - FUORI OGGI IL SINGOLO "TRISTE VEDERTI FELICE"

Carico